spacer.png, 0 kB
Home Page arrow Notizie arrow Ultime arrow ELBA WARRIORS FIMT
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
ELBA WARRIORS FIMT PDF Stampa E-mail

Image

Da Sabato 31 Maggio a lunedi 2 Giugno, nella splendida cornice dell'isola d'Elba si sono tenute le finali dei Campionati Italiani Assoluti FIMT (federazione italiana Muay Thai) il Siam Boxing Group ha presenziato con ben sette alteti, cinque per i match di contorno e due per le finali italiane. Due degli atleti dei match di contorno sono saliti sul ring per la prima volta, affrontando ragazzi in possesso di un livello tecnico ed un esperienza superiore (avendo tra l'altro dormito poche ore) facendo comunque un ottima figura: un applauso quindi a Nicolas Serafini e a Tommaso Vitali.

Un grande match di Luca Medici contro un fiorentino più alto di lui di 15 cm, secondo le mie valutazioni il match era pari, ma i giudici danno verdetto vincente all'avversario; mi spiace solo che Luca combatte sempre con grande cuore e viene "gabbato" da verdetti iniqui.

Ottima prova di Giacomo Rossi, che regola sulle tre riprese un ostico atleta romano, mettendo in mostra una Muay Thai di ottimo livello. Sfortunata Carlotta Cuppini che giunge all'Elba ma non trova ad attenderla nessuna avversaria....e questo non dovrebbe succedere!

Slavic Enache e Manuel Magi meritano un discorso a parte, questi due ragazzini (18 anni a testa) sono attualmente la punta di diamante della Siam Boxing Group, che come oramai è già noto, raccoglie nello stesso team atleti provenienti da Fano e Cagli allievi del M° Cristiano Conti e da Bologna sotto la guida del M° Flavio Monti. Queste due giovani promesse avevano "staccato" il biglietto per le finali, battendo i due atleti migliori delle loro rispettive categorie d'appartenenza, ovvero Marco Pulcini nei 70 kg. per Slavic e Giacomo Gherardi nei 75 kg, per Manuel, nel corso delle eliminatorie di Brescia.

All'isola D'Elba, Manuel ha trovato nuovamente Gherardi in finale e hanno dato vita a quello che, a detta di tutti, è stato il più bel match della serata. L'esperienza di Gherardi questa volta ha prevalso, gli ha consentito di fare quel pochissimo in più per prevalere ai punti, anche se provatissimo. Manu ha una grande strada davanti, deve solo insistere, limare i difetti e tener duro. Slavic si aspettava Pulcini da Roma, ma Marco, come riferitomi dal suo coach, si è infortunato quindi, Slavic ha dovuto costruire la vittoria da capo! Una semifinale con il fiorentino Carramanico, amministrando le energie, ed una SUPER FINALE contro Archieri di Parma della palestra Seconds Out, match ostico, vinto ai punti. Slavic centra così il suo obbiettivo primario di questa stagione, che lo ha visto tante volte sul ring, vincere il titolo italiano FIMT.

Image

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Copyright © 2008 - Designed by Team Teach srl spacer.png, 0 kB